Il primo giorno di scuola ed il racconto delle vacanze

primo giorno di scuola

Le Ancore si propone come struttura per famiglie. Le caratteristiche che ci consentono di mantenere questo obiettivo, possono essere descritte con un breve racconto. Lasciamo la parola a Giulio che ci racconterà il punto di vista di un bambino.

Il primo giorno di scuola è sempre stato uno dei più difficili. Tutti i miei compagni raccontano delle loro vacanze. Chi è stato dai nonni, chi alla casa in montagna, tutti si sono divertiti tranne me. Noi andiamo sempre in vacanza al mare, in teoria dovrebbe essere bello ma ogni volta ci tocca un lungo viaggio in macchina, tutta piena perché ci servono tante cose. Dobbiamo portare il lettino per il fratellino piccolo, il seggiolone per me, i giochi per la spiaggia e le cose per la casa che affittiamo. Ci mettiamo tanto tempo a preparare la partenza ed alla fine mamma e papà si innervosiscono, cominciamo il viaggio con il muso lungo ed io mi annoio ancora di più perché nessuno parla.

La vecchia casa delle vacanze

Quando arriviamo è già tardi ma dobbiamo preparare tutto, scaricare i bagagli dalla macchina con tanta fatica perché il parcheggio è lontano dalla casa. Mamma deve trovare le cose da mangiare che ci siamo portati mentre il papà cerca di montare il lettino tutto di fretta, prima che il fratellino finisca il biberon.

 

La casa vecchia

Andiamo a dormire tardi e male perché non mi piace quel letto, ha un odore strano come tutta la casa. La mamma dice che è perché è sempre tutto chiuso. La mattina però andiamo al mare ed il papà deve portare lo sdraio, l’ombrellone, gli asciugamani e tutti i giochi mentre la mamma ha il fratellino in braccio. Dobbiamo camminare tanto per arrivare alla spiaggia e siamo già stanchi. Però a me passa subito la fatica perché vado a giocare sulla riva. La mamma però mi sgrida subito perché con tutte le persone che ci sono, non mi vede più e si spaventa. Allora devo tornare all’ombra e stare fermo lì.

Poi arriva il momento di andare a mangiare, dobbiamo smontare tutto e portarlo via, arrivare fino a casa ed usare quelle pentole vecchie che troviamo in casa. Questo tutti i giorni ed io mi diverto poco anche perché la casa è piccola ed io non ho spazio. Per questo il primo giorno di scuola non ho cose belle da raccontare.

La nuova casa per le vacanze

Quest’anno però racconterò tante cose belle perché abbiamo cambiato la casa per le vacanze che si chiama Le Ancore. Siamo partiti con la macchina mezza vuota perché la mamma ha detto che avremo trovato tutto già nella nuova casa. Papà non si è stancato e così siamo partiti tutti allegri. Il viaggio ci è sembrato più corto ma siamo lo stesso arrivati tardi. Abbiamo parcheggiato vicinissimo e non ci siamo stancati per portare tutte le cose dentro. Stavolta il lettino era già montato e la mamma ha preparato subito la cena perché la cucina era bella e con tutto quello che serviva.

 

Casa bella delle vacanze - Le Ancore

La mattina mi svegliavo bene perché il letto mi piaceva. Poi andavamo al mare che era davvero vicino! Ci arrivavamo in un minuto e c’era pochissima gente, così la mamma mi poteva guardare anche da lontano ed io potevo giocare dove volevo.

All’ora di pranzo lasciavamo tutte le cose in spiaggia e andavamo a mangiare a casa delle cose buonissime che il papà ha detto che si trovano solo qui. Dopo mangiato potevo giocare nella veranda che è come stare in casa ma sei fuori, e c’erano tanti fiori. Poi tornavamo al mare ancora. Così per tutta la vacanza e mi è dispiaciuto tanto andare via ma ero contento perché stavolta anche io racconterò tante cose belle il primo giorno di scuola.

Giulio


Abbiamo usato un tono infantile per descrivere in tono leggero, le caratteristiche che contraddistinguono i servizi dedicati alle famiglie.

Puoi leggere le caratteristiche degli appartamenti e delle dotazioni. Per ricevere maggiori informazioni, puoi compilare il modulo.

*
*
*

Autore: Le Ancore

Le case vacanza per il tuo soggiorno in Sicilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.